Chihuahua catturato e rapito da un gabbiano

Gizmo è un piccolo chihuahua di 6 anni inconsapevole della storia sconvolgente di cui si è trovato protagonista in questi giorni: un gabbiano l’ha catturato e portato via dalla sua amata proprietaria.
Siamo a Devon in Gran Bretagna, Gizmo stava riposando in giardino quando all’improvviso arriva un gabbiano che lo afferra con il becco e vola via con lui. Come se fosse una preda da mangiare.

Ashley, il fidanzato della ragazza riesce a intravedere la scena del gabbiano che vola via col piccolo chihuahua, allertando immediatamente Becca Hill, la sua fidanzata e “mamma” di Gizmo, che inizia subito con le ricerche, chiedendo aiuto con un appello sui social network: “Per favore, per favore, per favore, chiunque trovi un chihuahua mi chiami, un gabbiano lo ha preso dal mio giardino.”

L’assurdo episodio ha attirato subito l’attenzione dei media a cui la proprietaria Becca ha raccontato: “il gabbiano ha trasportato Gizmo in volo e pian piano non siamo riusciti a vederlo più, non ho idea se sia caduto in volo o dove sia ora.”

Le ricerche proseguono, con la speranza di ritrovare il piccolo Gizmo sano e salvo e di potersi ricongiungere con la sua amatissima mamma umana. Ma è davvero possibile che un gabbiano, animale apparentemente innocuo, possa diventare così aggressivo?
La risposta è si ed è anche per colpa nostra! Il direttore del Bioparco di Roma e zoologo, Fulvio Fraticelli, ha spiegato come i gabbiani ormai non temono assolutamente più gli umani.

Il cartello “vietato dar da mangiare agli animali” non è solo un modo per salvaguardare la loro salute ma anche un divieto che serve a non far prendere cattive abitudini. Ma quante volte quel cartello è stato ignorato? Quante volte è capitato di lanciare pezzi di cibo ai gabbiani per farli avvicinare per guardarli da vicino e magari scattare una foto?
Da quando le persone hanno iniziato a dar loro da mangiare e rendere le città (come ad esempio Venezia e Roma) un ambiente favorevole dovuto alla sporcizia (rifiuti a terra e cassonetti stracolmi), i gabbiani non hanno più paura dell’uomo e dei centri urbani. Noi siamo diventati “fonti” di cibo. E di certo i gabbiani, con la loro maestosità e potenza, hanno iniziato a “sfruttare” la loro prestanza fisica per appropriarsi di ciò che vogliono. Quando il cibo non arriva loro spontaneamente, se lo prendono con la forza e la prepotenza.

Fate quindi attenzione ai vostri piccoli chihuahua, cercate di non lasciarli incustoditi e teneteli sempre sotto controllo, soprattutto se siete in città di mare o in spiaggia!