Ritrovata Cherry la chihuahua scomparsa 2 anni fa

Una storia a lieto fine, proprio come in un film. Laura Colaianni, la coraggiosa proprietaria di Cherry non ha mai perso la speranza, certa che prima o poi l’avrebbe riabbracciata. E così è stato.
La drammatica storia della chihuahua Cherry inizia il 16 dicembre 2016 quando Laura Colaianni, 33 anni di Camparada (MB) rientra a casa e scopre che dei malviventi hanno svaligiato la sua abitazione portando via pc, diverse catenine d’oro e.. forse Cherry.
Si perché la piccola chihuahua non si trova da nessuna parte, potrebbe essere stata rapita o potrebbe essere scappata per la paura.
Cherry pesa 1,7 kg per 25 cm circa di lunghezza, a pelo lungo con il muso e petto color panna, la schiena marroncino-grigia e le zampette marroncino chiaro, orecchie pelose grigie-marroncino, occhi neri. Segno particolare: le mancano i denti davanti.
Queste le parole di Laura ricordando la vicenda:
“Ricordo ancora che quando rientrai in casa dopo il furto, trovai le luci accese e i cassetti rovesciati per terra – aveva raccontato la donna al Giornale di Vimercate qualche mese fa quando aveva rinnovato l’appello per le ricerche di Cherry – Allora corsi subito in taverna per vedere come stavano i miei cani, ma Cherry non c’era più. L’ho cercata dappertutto, ma ad oggi, non capisco se se la sono portata via quei delinquenti oppure se è scappata dalla paura. Lei viveva con noi in casa, raramente stava in giardino. Io vivo nell’angoscia più totale da oltre un anno e mezzo. La piccola stava con noi da 8 anni, praticamente da quando è nata, era parte integrante della famiglia e il vuoto che ha lasciato è enorme. Nel 2015 era stata colpita anche da un grave Ictus e da allora è costretta a prendere pastiglie salvavita.”
La storia di Cherry ha fatto il giro del web e ha commosso tutti, tant’è che i social si sono mobilitati in migliaia di condivisioni e segnalazioni, una vera e propria campagna virale per ritrovare la piccola chihuahua. Laura ha addirittura istituito una ricompensa di ben 2000 euro per chi avesse ritrovato Cherry. Ieri 21 settembre è avvenuto il miracolo, Laura ha ritrovato la sua amata cagnolina che era stata abbandonata in un’area cani insieme a Pepe (un altro chihuahua sequestrato 4 anni fa), da degli zingari per paura dei controlli che si stavano svolgendo, e grazie al microchip sono riusciti a risalire ai proprietari. Cherry purtroppo ha perso un occhietto ma nel complesso sta bene. La foto del loro abbraccio vale più di mille parole.

Commenti