Cuccioli importati nel vano della ruota di scorta

Un’altra notizia riguardo il traffico illegale di cuccioli importati dall’Est, stavolta i trafficanti hanno davvero stupito per la modalità con cui hanno trasportato i cuccioli.
La Guardia di Finanza di Brunico, durante un controllo ad un’auto con targa slovacca e guidata da uno slovacco con precedenti, ha trovato 22 esemplari tra maltesi, chihuahua e shiba inu dal valore di 22.000 euro. Appena il conducente ha aperto la portiera i cagnolini hanno iniziato a guaire: alcuni cuccioli erano nascosti sotto i sedili, altri nel vano della ruota di scorta, nascondiglio di solito utilizzato dai trafficanti di droga.
I cuccioli di età inferiore ai 2-3 mesi sono stati subito sequestrati e portati al servizio veterinario di Brunico. I veterinari hanno visitato i cagnolini e, come nella maggior parte di questi casi, durante i controlli hanno constatato che non vi è traccia di microchip e della regolare documentazione sanitaria. Dopo i controlli sono stati affidati alle cure dell’Asl di Bolzano. In meno di un mese è il secondo sequestro eseguito dalle Fiamme Gialle in Alto Adige. Le indagini della Guardia di Finanza continuano per accertare la provenienza dei cagnolini e la loro destinazione e con l’obiettivo di reprimere un commercio clandestino sempre più diffuso e pericoloso.

Commenti