Strage di chihuahua e barboncini in Giappone

La polizia giapponese ha rivelato che sono stati trovati cani di piccola taglia uccisi e gettati in un fiume, raggiungendo lo sconvolgente numero di 70 cadaveri.
È stata aperta un’inchiesta da parte della polizia locale. Tutto è iniziato settimana scorsa, con la scoperta di 40 corpi ritrovati nella zona est del Giappone. Oggi sono stati ritrovati i resti delle altre 30 vittime in una località distante 20 km dalla precedente, nella prefettura nord-orientale di Tochigi. L’agenzia di stampa Jiji Press ha ipotizzato che un allevatore abbia voluto sbarazzarsi dei cani, ma al momento sono ancora in corso le indagini per chiarire la macabra vicenda.

Commenti