Brescia: sequestrato allevamento lager

A Brescia è stato sequestrato un allevamento con 41 cani di razza maltrattati, tra cui anche chihuahua.
A seguito di una segnalazione, le guardie zoofile dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) di Brescia sono intervenuti con un’operazione di successo sequestrando all’allevamento cuccioli di cani detenuti in gabbie non idonee, troppo piccole e sporche. 8 pinscher, 6 chihuahua, 5 carlini, 4 bassotti, 4 beagle, 4 maltesi, 3 barboncini, 2 pastori tedeschi, 2 yorkshire, 1 border collie, 1 cocker e 1 volpino. “Vendere e comprare la vita di esseri senzienti – dice Anna Corsini, Coordinatore delle Guardie Zoofile Oipa Brescia – è eticamente inaccettabile, ancor più se dietro all’apparenza dell’allevamento patinato si cela il maltrattamento”.
I cani presentavano segni di maltrattamenti sia fisici come zoppia, che psicologici, come profondo stato di stress, scialorrea, e paura.

Lo comunica la stessa OIPA in una nota. “Quello che doveva essere un controllo amministrativo sullo stato di benessere degli animali – vi si legge – si è rivelato un salvataggio di 41 cani destinati alla vendita e detenuti in condizioni pessime”.
I box erano separati da reti metalliche arrugginite con numerosi spuntoni e in alcuni casi la chiusura era assicurata solo da filo di ferro e spago. Data la gravità della situazione, il Sostituto Procuratore della Repubblica di Brescia, Roberta Amadeo, ha dato disposizione di procedere con il sequestro probatorio della struttura e degli animali. Il proprietario e’ stato denunciato per maltrattamento di animali e condizioni di detenzione “incompatibili con la propria natura e produttive di gravi sofferenze”. Su iniziativa dello stesso Pm e con convalida del Gip, il sequestro è stato mutato in preventivo.

Dal 2007 il primo sito italiano dedicato al chihuahua.

Email: info@chihuahuafriends.it

Newsletter

Pagamenti accettati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: