Home Notizie Un Chihuahua “Fortunato”

Un Chihuahua “Fortunato”

Un chihuahua di nome Lucky (Fortunato – ndr) ha vissuto per un po’ nella gabbia di un rifugio in California, dove sono soppressi migliaia di piccoli cani ogni anno a causa del gran numero di chihuahua indesiderati che supera di gran lunga il numero di residenti in California disposti ad adottarli.
Sopravvissuto “grazie” al suo nome, Lucky è stato collocato presso una famiglia adottiva temporanea, grazie al centro di recupero chihuahua di San Diego. Purtroppo dopo cinque mesi ancora non aveva trovato una casa in via definitiva, così il 14 maggio, Lucky e altri sei chihui sono partiti tramite aereo alla volta di Pittsburgh, dove ci sono molte più possibilità di trovare una nuova famiglia che li accolga. Lucky è stato condotto presso una nuova casa adottiva a Butler dove si è comportato “come se fosse stato da sempre a casa sua, si è completamente legato alla nostra famiglia in meno di 24 ore!” ha detto Jodi Hilliard, padrona di casa. Per nessun motivo al mondo la famiglia Hilliard avrebbe potuto dire addio al piccolo cane dai grandi occhi e dalle grandi orecchie bianche che per di più si è inserito alla grande nel gruppo degli altri chihuahua della famiglia, Tank, Maggie e Olive. Lucky o Fortunato per noi italiani, ha trovato quella che si può definire una “casa per sempre” o la sua vera casa!

Gli altri piccoli chihui che erano con lui sono stati quasi tutti adottati o sono in via di adozione, il tutto grazie a delle persone che han dedicato la loro vita alla cura e al recupero di questi piccoli e teneri animaletti che con la loro presenza allietano ogni giorno la vita di molti. Ms. Haywood per esempio si dedica al recupero, alla cura e alla ricerca di una famiglia per loro da circa 30 anni! In media riesce a trovare una nuova casa per 4 piccoli cani e altrettanti gatti ogni mese! “Siamo attenti a dove vanno, quindi il processo di affidamento è lento”. Diane Kirkland si era offerto volontario per aiutare a trovare una casa per i chihuahua californiani e ha finito per prendere tre di loro a casa sua a Saxonburg, anche se ha già tre cani di piccola taglia e tre gatti. “Alcuni amici e parenti pensano che io sia del tutto pazza per avere così tanti animali domestici” ha detto la signora Kirkland, “Ma io non fumo e non bevo e per me questi cani sono una gran gioia… Hanno una casa qui!”

Nessun commento

Commenti