USA: salvati chihuahua, ritrovano la mobilità

Due cuccioli di chihuahua, nati uno senza una zampa, e l’altro senza zampe anteriori completamente formate, riacquistano il dono della mobilità. Finalmente, grazie ai loro soccorritori, tornano a muoversi più facilmente.
In Texas, Brenda Jones, dopo la morte del suo amato cagnolino per problemi di cuore, ha deciso di aprire le porte di casa sua ad un cane bisognoso e per questo molto speciale, così ha adottato Vespa, un incrocio tra chihuahua e bassotto nato con le zampe anteriori non completamente formate. Quando l’ha visto, ha capito che sarebbe stato il suo nuovo compagno a 4 zampe con cui avrebbe condiviso la vita. A causa della sua deformità, Vespa poteva solo strisciare o salire su superfici morbide come tappeti o l’erba. “Volevo un mondo migliore per Vespa, così ho cercato delle ruote per le zampe anteriori” ha detto Brenda, la nuova padroncina. Che ha aggiunto: “non era un candidato ideale alla protesi, gli arti anteriori sono una sfida più difficile rispetto agli arti posteriori”. Durante la ricerca, Brenda si è imbattuta in OrthoPets, una società di Denver specializzata nella mobilità degli animali, così porta Vespa nella struttura. Dei tecnici di OrthoPets sono riusciti a creare un giubbotto personalizzato che permette a Vespa di essere collegato alle ruote. Dopo un po’ di stretching ed alcune pratiche di corsa, Vespa è riuscito ad adattarsi alle ruote, un grande traguardo per cui la Jones è riuscita a spalancare un mondo completamente nuovo per il suo cucciolo speciale.

Albuquerque, Nuovo Messico, un chihuahua di nome Peggy Leg sta facendo del suo meglio per andare in giro con solo tre zampe. Ma senza una protesi, avrebbero dovuto completamente amputargli la zampa perché il suo peso mette troppa pressione sulla sua spina dorsale. Così contattando delle università per delle protesi, si venne a conoscenza che si stavano effettuando delle ricerche mediche a riguardo presso la North Carolina State University, così hanno condiviso la storia di Peggy Leg. La scuola era alla ricerca di un piccolo cane per testare la sua nuova tecnologia dell’arto meccanico, e Peggy Leg era il candidato ideale. “Quando ci è stato detto di questo programma, è stato incredibile, era come, ‘Oh mio Dio, sta per diventare un cane bionico, zampa bionica‘”, racconta Maria Jewell. Le procedure di impianto simili sono state condotte su 100 persone in Europa, ma l’intervento richiede più ricerche in America. Peggy Leg sarà presto controllata per il suo primo ciclo di operazioni, ma avrà bisogno di un totale di quattro viaggi prima che il suo trattamento sia completo e lei sarà in grado di camminare a quattro zampe. “Insieme speriamo non solo di aiutare Peggy, ma anche di promuovere un nuovo tipo di protesi che aiuterà i nostri soldati più bisognosi”, ha detto Jewell.

Dal 2007 il primo sito italiano dedicato al chihuahua.

Email: info@chihuahuafriends.it

Newsletter

Pagamenti accettati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: