Trieste, polizia scopre 9 chihuahua disidratati

Hanno viaggiato dall’Ungheria ammassati in uno spazio angusto, con poca aria e senza acqua e cibo, i 9 cuccioli di chihuahua scoperti ieri pomeriggio in località Sistiana dagli agenti della polizia di frontiera di Trieste.
I cuccioli, di soltanto 2 mesi, sprovvisti di microchip, passaporto e vaccinazione antirabbica, sono stati sequestrati e affidati alle cure delle strutture veterinarie a causa delle precarie condizioni di salute, dovute soprattutto alla grave disidratazione. I cuccioli erano sistemati a bordo di un’automobile, condotta da un cittadino ungherese di 51 anni, Z. F., che era stata fermata nell’ambito dei consueti controlli del territorio. All’uomo gli è stata inflitta una sanzione amministrativa di 6000 euro per violazione della legge sulla protezione degli animali da compagnia. Sequestrata fino al pagamento della multa l’autovettura dell’uomo, una Ford Focus con targa ungherese. Durante i controlli, l’attenzione dei poliziotti si è subito diretta ai sedili posteriori ingombri di bagagli e materiale vario. È seguito quindi un’accurata ispezione e da qui la scoperta di due trasportini con i nove cuccioli. Alla richiesta delle certificazioni identificative e sanitarie prescritte dalla normativa europea, il conducente ha esibito soltanto una documentazione di vaccinazione senza alcun valore legale al di fuori dei confini dell’Ungheria. È stata quindi richiesta la collaborazione del servizio veterinario dell’ASS 1 “Triestina”, che dopo gli accertamenti ha disposto il sequestro sanitario dei cuccioli, che necessitavano di immediate terapie. Tra l’altro, i cuccioli erano troppo piccoli per essere trasportati. Infatti, uno dei requisiti previsti dalla normativa europea per il trasporto degli animali da compagnia è, appunto, l’età minima di tre mesi con valida certificazione antirabbica. Dall’anno scorso fino a oggi sono stati intercettati dalla Polizia di Frontiera di Trieste, sempre nel corso delle attività di retrovalico, quaranta cuccioli di diverse razze, tutti provenienti dall’Est Europa. I cuccioli sono stati sequestrati per mancanza dei requisiti necessari per l’importazione (vaccinazioni, età minima, microchip, passaporto). Assicuratevi quando acquistate un cane, la sua provenienza, l’età REALE e che possieda tutti i documenti necessari alla verifica.

Fonte: italiah24.it

Dal 2007 il primo sito italiano dedicato al chihuahua.

Email: info@chihuahuafriends.it

Newsletter

Pagamenti accettati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: