Lontano da aglio e cipolla!

Tra i cibi dannosi, off-limits per i nostri pets, figurano agli e cipolle sia interi che in pezzi, sia in polvere che cotti, disidratati etc.
I cani ed i gatti, infatti, non possiedono l’enzima necessario a metabolizzare questi due ortaggi. Ingerire quantità rilevanti (in relazione al peso del gatto piuttosto che del cane) di aglio o cipolla potrebbe pertanto portare l’animale a sviluppare sintomi quali diarrea, vomito e persino gravi disturbi gastrointestinali. Se aglio e cipolla vengono consumati abitualmente da cani e gatti possono inoltre verificarsi gravi malformazioni nella composizione dei globuli rossi, anomalie che renderebbero le cellule del sangue troppo fragili. Il tutto a causa di una componente tossica contenuta sia nell’aglio che nella cipolla, il tiosolfato, responsabile dell’insorgenza di anemia emolitica.

Clinica Veterinaria Adler

Commenti